Abali - Gran Sultanato
HOME
DOVE SIAMO
CAMERE
BREAKFAST
SERVIZI
PRENOTAZIONI
Stanza del sultano

Scorri il testo - SU | GIU
Attiva per avere tuffato il Sultanato di Abalì in un secchio dai mille colori ed averlo tirato fuori con striature fantastiche.

Rossetti Lights per le splendide lampade che creano una magica atmosfera al calar della sera.

Jacuzzi perché con le sue bolle regala indimenticabili momenti di gioia agli ospiti delle suites.

Perricone moquettes, per aver steso un tappeto volante di colori improbabili ai piedi dei nostri ospiti.

Ceramiche di Santo Stefano di Camastra per dei bellissimi pezzi che ornano alcuni bagni e la sala breakfast

Ida del Castillo - tessuti, per le sue sete meravigliose e colorate che ricoprono porte e pareti.

Simas sanitari, splendido autore della serie Old England che adorna i bagni del sultanato.

Mariage Frères per i rooibush e gli squisiti thè provenienti da ogni angolo del mondo

Akabe tessuti, per le lenzuola in raso di cotone che non si vedono ma appena si casca tra le braccia di Morfeo…

Adaflex materassi, per aver assecondato i voleri del Sultano ed avere offerto dei materassi rotondi, king size, in lattice e cuoio e a molle geocentriche.

Salvo e Johnny, per avere illuminato il Sultanato con 550 punti luce.

Mariano Cappiello, pittore del Sultano, per avere affrescato le pareti con passione e maestria.

Fulvia Reyes, pittrice che con i sue immagini offre un tocco di classe e sicilianità agli ambienti.

Sergio e Giuseppe, decoratori, per avere trasformato i corridoi del Sultanato in una galleria variopinta.

Mikele, nonostane tutto, per avere incastrato un bidet blu nella parete viola, quasi fosse Excalibur.

Valì, per esserci stata per tanto tempo ed avere salvato il Sultanato dalle acque impetuose di un rubinetto impazzito.

Monsieur Jacques, decano di un mercato delle pulci della Costa Azzurra, per aver donato gli ottanta appliques che illuminano e decorano le stanze.

Gianni, Franca e Carla per aver donato i tanti libri della biblioteca del Sultano.

Manuela Anania, webmaster sui generis di questo sito, sempre innamorata.

Nora, amazzone ribelle e fotografa dell'animo, per avere mostrato attraverso le immagini dei particolari l'essenza di Abalì.

Ivan Agnello e Loredana Benincasa architetti eccelsi, per la perizia dei loro rilievi e la pazienza nell’assecondare il Gran Sultano nei suoi capricci.

Federica Mercuri, architetto, per il suo progetto e per averci creduto quando ancora il Sultanato non esisteva se non in un miraggio.

Mohanaraja, maggiordomo del Sultano e poliedrico ajutante in campo.

Silen, ajutante del maggiordomo, per avere sparato oltre 22.000 spille.

Giacomino da Nicosia, plombero galantuomo che ha fatto scorrere le acque. A lui sono dedicate le doccie del Sultanato.

Il Signor Mozart, Wolfang Amadeus e il Signor Canaro, Francisco Canaro, musici del Sultano, per aver accompagnato con le loro melodie la nascita del Sultanato.

Giuseppe Garibaldi, eroe dei due mondi, che ebbe l’accortezza di non soggiornare mai nel palazzo del Sultano.

ABALI' - Gran Sultanato - Bed & Breakfast Via S. Agostino, 5 (angolo via Maqueda) PALERMO
INFO: sultano.abali@gmail.com    MOB: 0039 338 3352997 GPS: nord 38° 07' 06.44 est 13° 21' 34.16