Romantica, elegante, comoda, unica e tanguera…. la Suite del Tango vi accoglierà con un immenso letto king size, dei grandi specchi, le pareti affrescate in rosso e oro, una vasca in ghisa di fine ‘800 restaurata e disponibile ai piedi del vostro letto per dei fantastici bagni rilassanti…

Dal balcone ci si affaccia sullo storico mercato del Capo che inizia proprio qui e sui palazzi affascinanti e decadenti della vecchia Palermo.

In camera, l’elegante bagno privato con doccia, i sanitari della serie “Old England”, con le piastrelle bianche e nere sul pavimento e ancora, degli antichi dischi di tango, le lenzuola in raso di cotone e delle morbide spugne, completano l’ambiente per soggiorno indimenticabile.

In camera troverete anche il frigobar, l’aria condizionata, il free wi-fi, le luci di emergenza, un led di cortesia in bagno e una grande kentia ai piedi della vasca.

A richiesta si può avere la televisione… ma sarebbe un peccato accenderla.

Per chi vuol saperne di più…

Le pareti sono state affrescate in rosso e oro con una tecnica chiamata “fileteado porteño” dal Maestro Mariano Cappiello, fileteador eccelso di Buenos Aires, nominato, per i meriti sul campo,“Pittore ufficiale del Sultano”.

Ad angolo di una parete è stato affrescato il “farolito”, uno dei simboli del tango… è lì che ci si appoggia aspettando che passi la donna fatale per invitarla a ballare un tango che duri tutta la vita.

E visto che capita di rado, lo abbiamo nascosto dietro la grande kentia, così che si possa immaginare di poterlo fare ma senza restare delusi.

I dischi della fine degli anni trenta sono di …

Sulla “americana”, un’antica scrivania in radica di noce, recuperata a nuova vita e dipinta in tono con la stanza, fa bella mostra di sé una bottiglia blu di selz degli anni venti, proveniente dal mercatino di San Telmo a Buenos Aires.

Gli appliques alle pareti giungono invece da un mercato delle pulci di Nizza e hanno viaggiato in macchina per mezza Europa prima di arrivare a Palermo per tornare a risplendere.